Per conoscere cosa dare da mangiare al nostro cane


Le ceneri

Le materie prime, con cui sono prodotti i cibi per i cani, contengono dei minerali, elementi come ad esempio il calcio, il ferro, il magnesio, il potassio e il sodio, che aiutano il corretto funzionamento dell’organismo.
cenere Nelle informazioni riportate sulle confezioni di pet-food, i minerali sono indicati con il termine di "ceneri", in quanto vengono misurati come quello che resta dopo incenerimento in forno ad una temperatura, di circa 550°C, tale da eliminare tutti gli altri elementi (proteine, lipidi e carboidrati).
Un'alta percentuale di ceneri può essere indice sia di una qualità elevata, se il prodotto è composto da carne fresca, come invece di bassa qualità, se il prodotto utilizza scarti di macelleria (ossa e cartilagini).
Tra i minerali, presenti nella dieta del nostro amico a quattro zampe, è particolarmente importante il Calcio.
Questo minerale aiuta a regolare il movimento dei muscoli, la circolazione, facilita il rilascio di ormoni ed enzimi, conferisce durezza ai denti e alla struttura ossea, aiuta il corretto sviluppo fisico del cucciolo e ha molte altre funzioni importantissime.
Per questo l’apporto di calcio tramite l’alimentazione è fondamentale per mantenere in forma il nostro amico; un’alimentazione del cucciolo povera di calcio favorirà problemi allo suo sviluppo osseo.
Va detto però che anche un apporto del calcio superiore al fabbisogno fisiologico può causare problemi di salute, potendo favorire la comparsa di calcoli renali.
Secondo l’AAFCO (l'ente americano di controllo dei mangimi), l'alimentazione del cane in crescita o in riproduzione deve contenere almeno 1,2% di calcio, mentre quella del cane in mantenimento lo 0,5%.

   AFFCO Official Pubblication - Association of American Feed Control Officials [1994].